Temporaneamente risolta la problematica impossibilità del passaggio dei mezzi ‘termici’ lungo il Corridoio Laurentino. A seguito dei pareri contrari ricevuti dal Dipartimento Mobilità di Roma Capitale, dall’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità e da Roma Metropolitane (che correttamente riportavano e rispettavano la posizione ministeriale) l’Assessorato alla Città in Movimento di Roma Capitale, da noi interpellato, si è rivolto il Ministero delle Infrastrutture ed i Trasporti, ottenendo la possibilità del passaggio delle linee 073, 074 e 071 lungo il Corridoio Laurentino, da sempre inibito causa impossibilità di utilizzare un corridoio finanziato esclusivamente per il transito dei soli mezzi di trasporto a basso impatto ambientale.

Pertanto, almeno fino al termine dell’emergenza pandemica, anche i mezzi termici (esclusivamente negli orari di punta) potranno utilizzare il Corridoio Laurentino per raggiungere la Metro B evitando il trasbordo al capolinea del filobus di Via Brunetti. Chiaramente a causa di tale prolungamento, nel rispetto del contratto di servizio con ATAC e Roma TPL, ci sarà purtroppo una riduzione delle frequenze negli orari nelle altre fasce di utilizzo ma, fra i due mali, vista l’esigenza del territorio da anni esposta alla nostra Amministrazione, si è scelto quello minore. Auspichiamo che, entro il termine del periodo emergenziale nel quale tale deroga sarà consentita, si possa trovare una soluzione che soddisfi il bisogno di mobilità di un quadrante purtroppo in sofferenza.

Comments are closed

SCEGLI UN ALTRO MUNICIPIO