AREA TEMATICA:

Pochi sanno che il nostro municipio custodisce un discreto numero di patriarchi arborei, veri e propri monumenti vegetali. Per custodirli al meglio, questa amministrazione ha fortemente voluto l’istituzione di un registro municipale, propedeutico all’avvio del riconoscimento da parte del Ministero ed all’emissione di un vincolo puntuale per la loro tutela. Nell’elenco figurano molte specie tipiche, fra cui diverse eccellenze assolute, come una Quercus suber che al momento sembrerebbe la più grande del paese. Oltre alle sughere, nell’elenco figurano farnie, farnetti, crenate, roverelle, pioppi neri, pini domestici, ma anche specie esotiche come l’eucalipto, da oltre un secolo presente nel nostro territorio.

Ognuno di questi patriarchi ha una storia, ha subìto molte offese per mano dell’uomo, e obiettivo di questa amministrazione è tutelarli, come per il caso del maestoso pioppo del Risaro dove, per interessamento diretto dell’Assessore all’ambiente e decoro, si è ripristinata la recinzione che aveva subito una serie di atti vandalici e corredato di una breve scheda descrittiva.

Comments are closed

SCEGLI UN ALTRO MUNICIPIO